AGM - STG 44



 

Il nostro inserzionista Ebairsoft ci ha fornito in anteprima il nuovo nato di casa AGM, per farne una recensione e, ancora più importante, per predisporlo (grande onore per chi scrive...) per i test al Banco di Prova di Gardone Valtrompia.
Si tratta di una vera novità nel campo delle ASG destinate ai reenactors e, sicuramente, rimedia alla delusione che gli appassionati hanno avuto con lo MP40, replica rimasta senza caricatori maggiorati e, quindi, difficilmente fruibile sui campi di gioco.

Our advertiser Ebairsoft gave us as a preview the new born from AGM, in order to review it, and, more importantly, to prepare it (great honor for writers ...) to test at Gardone Valtrompia National Proof Center.
This one it is a real novelty in the field of ASG for the reenactors, and certainly remedy the disappointment that fans has had from the MP40, replication that still it is without hicapa magazines and, therefore, hardly accessible on the playing fields.



STORIA SULL'ARMA VERA

Gli appassionati di cose della II Guerra Mondiale conoscono bene la storia dello STG 44, ovvero Sturmgewer 1944, designazione ufficiale data all'arma, voluta da Adolf Hitler.
Nel periodo finale del conflitto, la necessità di avere un'arma che unisse alla maneggevolezza, una potenza adeguata e, anche, un volume di fuoco sostenuto, nonchè ad economizzare con i materiali data la mancanza di materie prime e la necessità di fornire rapidamente grandi quantità di armi, portò alla produzione di diverse versioni di armi d'assalto, caratterizzate dall'uso di lamiera stampata.
Ancora oggi, le tecniche messe a punto dai tedeschi nella II GM, sono utilizzate per la produzione di armi d'assalto e numerosi esemplari finiti nelle mani dei militari Sovietici a fine guerra, hanno ispirato la produzione del più diffuso fucile d'assalto: lo AK47.

Le caratteristiche principali dello STG 44 riguardano:
- il sistema di funzionamento, a presa di gas, mediante sfruttamento di parte dei gas di sparo, convogliati in un'apposita camera ove, espandendosi, spingono indietro un pistone solidale all'asta di armamento la quale, a propria volta, impegna con un apposito dente un analogo dente sul portaotturatore. Quest'ultimo, dotato di un blocchetto oscillante che si abbassa per effetto dell'arretramento dell'asta di armamento, si svincola da due recessi presenti sul castello, per poi proseguire da solo la corsa retrograda, espellendo il bossolo sparato;
- il sistema di alimentazione, costituito da serbatoio contenente trenta colpi;
- la possibilità di sparare sia inmodalità semiautomatica che automatica;
- l'utilizzo di una munizione intermedia, appositamente studiata per mantenere elevato il potere di arresto senza per questo essere eccessivamente potente come erano le cartucce diffuse in quel periodo caratterizzato, ormai, da combattimenti che avevano luogo a distanze ridotte se non casa per casa.

La nuova arma fu distribuita ai reparti di prima linea diffondendosi sui vari fronti.

REAL WEAPON STORY

World War II enthusiasts surely will know the history of the STG 44, namely Sturmgewer 1944; this is the official designation on the weapon, decided by Hitler.
In the final period of the conflict, the need for a weapon which would combine the ease of handling, adequate power, even a sustained volume of fire, the saving of strategical materials, and the need to rapidly provide a large number of weapons, led to the production of different versions of assault weapons, characterized by the use of stamped steel.
Even today, the techniques developed by the Germans during World War II, there are used for the assault weapons production, and several weapons ended up in the hands of the Soviet military at end the war, inspired the production of the most widely used assault rifle: the AK47.

The main characteristics of STG 44 will include:
- The gas operated action;
- The trirty rounds detachable;
- The ability to fire either semiautomatic or automatic mode;
- The use of an intermediate ammunition specially designed to maintain high stopping power without being too powerful, as it were the cartridges widespread, on that time characterized until now by fightings that took place at distances reduced if not from house to house.

The new weapon was distributed to front-line units, spreading on several fronts.




LA REPLICA - The replica

Fino a poco tempo fa, l'unica replica - peraltro splendida - disponibile sul mercato delle ASG dello STG 44 era quella prodotta dalla Shoei: costosissima, funzionava solamente a Gas, replicando anche lo scarrellamento ed il rinculo.
Ma, per farla funzionare era necessario portarsi dietro un vero e proprio serbatoio contente gas od aria compressa.

Per qualche tempo, sul mercato era disponibile un kit di trasformazione di questa magnifica replica, che consetiva di installare nel fucile componenti della serie Colt più diffusa: T hop Up, gear box di seconda generazione, motore ad albero lungo.

Orbene, la AGM ha ripescato sia la linea di produzione Shoei che il kit di trasformazione e, mettendoli assieme, ha creato questa stupenda e perfomante replica dotata, addirittura, di un caricatore automatico da 400 colpi abbondanti.

Il risultato è quello che vedete sotto.
Un fucile da soft air, costruito in lamiera stampata e legno, utilizzabile nei comuni giochi domenicali, purchè lo si depotenzi (non vi dico a che potenza esce da originale, ma ve lo lascio immaginare...).

Until recently, the only ASG reply - however beautiful - available on the market for the STG 44 it was the one produced by Shoei: expensive, it runs only on gas, also replicating the bolt blowback and recoil.
But to make it work,it was required to carry a separated tank containing gas or compressed air.

For some time, on the market there was also available a conversion kit, that allows to modify this wonderful reply to an AEG, by installing some components taken from the commonest Colt rifle series: T Hop Up, second-generation gear box, long shaft engine.

Well, the AGM has rescued both the Shoei production line and the conversion kit, and by putting them together, it has created this wonderful and powerful replication, with even a magazine housing more than 400 BB.

The result it is the one you could see below.
A soft air rifle, built by pressed steel and wood, that could be used in common Sunday games, as long as you will depower it (it is not to say that power will comes from the original, but I'll leave it to your imagination ...).






Dalla fessura di guida del finto otturatore (che arretra e ritorna in posizione grazie ad una molla) si intravede il connettore per la batteria.
In dotazione, la replica ha una batteria stilo tipo AK che si infila in un ampio foro nel calcio.
Rimuovendo il perno passante che trattiene il calcio al fucile, si accede al vano batteria.
Una LIPO di ultima generazione è l'ideale per questa replica.
Il calciolo è di legno chiaro. Con un po' di lavoro modellistico si può facilmente invecchiare. Il calcio Shoei è completamente compatibile ed intercambiabile.

From the fake bolt slot guide (that moves back and forth by a spring) it could be seen the battery connector.
The replica it has a supplied AK type stylus battery, that fits in a large hole inside the stock.
Removing the pin that holds the stock joined to the rifle, you could access the battery compartment.
A last generation LIPO it is the ideal for this replica.
The stock it is built from light wood. With a little modelling work it can be easily aged and weathered. The Shoei stock it is fully compatible and interchangeable.


 




La tacca di mira anteriore. Il palo di mira è protetto da un tunnel.

The front sight blade. The pole sight it is protected by a tunnel.

 




Vista laterale sinistra della replica. Il selettore non ruota come nell'arma vera, bensì scorre in avanti ed indietro, trascinando il selector plate - di tipo Colt - sul lato sinistro del Gear Box.

Left side view of the AEG. The selector does not rotate like the real gun, but slides forward and backward, dragging the selector plate - a Colt like type- on the left side of the Gear Box.



 


Il caricatore di serie è maggiorato e contiene poco più di quattrocento pallini.

The hi-capa magazine contains little more than four hundred BB.





SMONTAGGIO - DISASSEMBLY

Lo smontaggio è molto semplice, il che non guasta sia per quanto riguarda la facilità di manutenzione che per quanto riguarda la necessità di riportare la ASG nei limiti previsti dalla normativa sulle repliche soft air.

Si sfila il perno che trattiene il calcio e si smonta il calcio;

Disassembly it is simple, which is good both for ease of maintenance and with regard to the need to restore the ASG inside the limits prescribed by the Italian law on air soft replicas.

Slips off the pin that holds the stock, that consequently can be removed;





 

Usando due chiavi esagonali, si smontano le viti che trattengono la cartella sinistra del receiver superiore;

Using two hex wrenches, must be disassembled the screws that holds the left part of the upper receiver;



 


Rimossa la prima cartella, si intravvede la T Hop Up, di plastica semitrasparente e fumè. E' una T classica, per serie Colt.

Removes the first side part, you can see through the T Hop Up, made using a smoky translucent plastic. It is a classic Colt Series T.

 




ESTRAZIONE DEL GEAR BOX - EXTRACTION OF THE GEAR BOX

Per estrarre il Gear Box è necessario smontare completamente il gruppo pistola. Niente di difficile.

To extract the Gear Box, it is necessary to completely disassemble the grip assembly. Nothing of difficult about.

 




IL GEAR BOX - THE GEAR BOX
 
E, a tutti gli effetti, un Gear Box di seconda generazione, destinato alla famiglia Colt, minuterie comprese.
E' caratterizzato da boccole in ottone da 8 millimetri di diametro.

It is, in effect, a fully second generation Gear Box for the Colt family, including its small parts.
It is marked by 8 mm brass bushings.




 




Il motore è ingabbiato in una struttura molto semplice realizzata con due blocchetti di alluminio e due piastre di ferro, opportunamente forate.
La regolazione della profondità del motore si ottiene mediante due grani filettati avvitati sul blocchetto inferiore e non mediante il classico grano unico che agisce in asse all'albero motore.

The engine is trapped in a very simple structure made with two aluminum blocks and two iron plates with appropriate holes.
The engine depth adjustment is achieved by two grub screws tightened on the lower block and not by the classic single grain acting on shaft axle.



 


DETTAGLI GEAR BOX - GEAR BOX DETAILS
 




 
La replica ha l'ingranaggio settoriale dotato di delayer.

The replica it has the sector gear with Delayer.



 



Il grasso è abbondante. Forse eccessivo. Consiglio di lavare il Gear Box e lubrificarlo quel tanto che serve.

Grease it is plentiful. Maybe too much. I suggest to clean and lubricate just enough the gear box.



HOP UP
 
La T è quella monopezzo normalmente usata sulla serie Colt. Non differisce per nulla.
In più, c'è un piccolo particolare di lamiera di acciaio sagomata ad U rovesciata, il cui scopo è quello di mantenere la T centrata rispetto alla scanalatura ricavata nell'asta di armamento.

The T it is the single piece normally used on the Colt series, from wich it do not differ at all.
In addition, there is a small inverted U-shaped detail made of sheet steel, whose goal is to keep the T centered on the groove carved into the loading handle.



 


La regolazione dell'Hop Up si esegue come in un qualsiasi Colt, aprendo la finestra copriotturatore presente sul lato destro del fucile.
Il portellino è caricato da una molla che lo mantiene chiuso. Nell'arma vera, lo scarrellamento provoca l'apertura dello sportellino. Come avviene nei moderni Col...

Adjusting hop up on this AEG it will runs as on any Colt replica, by opening the bolt cover on the right side of the rifle.
The hatch is loaded by a spring that keeps it closed. On the real, the blowback will causes the opening of the cover, as it is the case in modern Colt weapons...



CONCLUSIONI


Nel ringraziare, ancora, Ebairsoft che ha consentito ad ASC di pubblicare in anteprima la recensione di questa magnifica replica, desidero dire che lo STG 44 della AGM è l'occasione, con i Tommy, i Garand, i Mauser e le meno fortunate MP 40, di fare del Soft Air/Reenacting e variare la consueta giocata domenicale, senza per questo spendere cifre esorbitanti.

Dal punto di vista tecnico, la replica è ben fatta.
Con poco lavoro e con il necessario depotenziamento, il fucile dà soddisfazione, specialmente perchè si è rivelato preciso e costante nel tiro.

Presto, la prova sul campo.

JUDGEMENT

In thanks, again, Ebairsoft that has allowed ASC to publish in advance the review of this wonderful reply, I would say that the AGM STG 44 will represent an opportunity, aside of Tommy gun, Garand, Mauser and the less fortunate MP 40, to practice the AirSoft / Reenacting and vary the usual Sunday game without a budget.

From the technical point of view, this model it is well made.
With little work and with the necessary power reduction, the rifle is satisfying, especially as it has proved accurate and steady during shooting.
Soon, the field trial.



Vincenzo "Etabeta" D'Angelo

Clicca qui per discuterne sul forum - Clich here to talk about it on forum