Sturm Miltech P08 pistolentasche


Immagine

 

A tout seigneur, tout cheval, direbbero i nostri cugini d’oltralpe… Una replica di pistola softair in genere si conserva nella sua confezione, robusta e sicura; ma si può fare lo stesso quando ad essere riprodotta è la mitica P 08? Per me, certamente no; ed ecco quindi accanto alla riproduzione di pistola, quella del suo più tipico fodero, il “bauletto”.

 

A tout seigneur, tout cheval, would say our cousins from across the Alps ... A softair replica gun usually is kept in its packaging, robust and secure, but you can do the same when the reproduction it is the one of the legendary P 08? For me, certainly not, and so, aside of the gun reproduction, here is one of its most typical holsters, the so called "trunk"

Immagine

In realtà, la pistola Parabellum ha tutta una serie di fondine d’ordinanza prodotte nelle varie nazioni che l’hanno adottata, ed alcune sono anche provviste di un calciolo in legno, che permette di trasformare la pistola in carabina.
Quella presentata in queste immagini è una riproduzione del modello adottato dall’esercito tedesco per la Pistole 08, realizzata in cuoio nero sagomato. Queste repliche, di produzione verosimilmente orientale, sono facilmente reperibili sia nei negozi specializzati nostrani, che tramite internet, ad un costo che in genere è poco più di un quarto rispetto ad un esemplare d’epoca.
Dedichiamo ancora un po’ di attenzione alla fondina originale, o meglio a come era concepita, perché, come l’arma che era destinata a contenere, presenta alcune sue peculiarità, tanto estetiche che funzionali.
In realtà l’oggetto è l’assieme di tre contenitori, protetti da un’unica patta sagomata a tazza: la fondina per l’arma, una gibernetta per il caricatore di riserva, ed una tasca, cucita all’interno della patta, ove era riposto l’utensile per lo smontaggio dell’arma.

 

 As a matter of fact, the Parabellum automatic pistol has a range of regulation holsters orderly produced in many of the various countries that have adopted it, and some are even equipped with a wooden butt, which turns it in a short carbine.
Those presented in these images it is a contemporary representation of the model used by the German army for the Pistole 08, made of moulded black leather. These replicas, probably made in some eastern country, are readily available both from our own stores, and through the Internet, at a cost that is usually little more than a quarter compared to a period sample.
We spend a little more attention to the original holster, or rather how it was conceived, because, as like as the weapon that was intended to contain, it has some special features, both aesthetic and functional.
In fact the object results from the combination of three containers, protected from a single cup shaped flap: a holster for the weapon, a pocket for the reserve magazine, and a pocket sewn inside the flap, where had placed the disassembling tool.

 

Immagine


 La fondina è realizzata interamente in cuoio marrone o nero, e le uniche parti metalliche sono rappresentate dalla fibbia con ardiglione per la chiusura della patta, e dal nottolino per la tasca dell’utensile.

 The holster is made entirely in brown or black leather, and the only metal parts are represented by the buckle that close the flap, and the latch for the pocket tool.


Immagine


 Esaminando con calma la fondina, si comprende che il suo scopo principale è la protezione dell’arma tanto da urti e cadute (grazie alla robusta sagomatura delle componenti ed allo spessore del cuoio) quanto dalle intemperie, poiché la foggia della patta protegge l’interno dalle infiltrazioni, mente la fonda accoglie la P08 avvolgendola completamente.

 Watching accurately the holster, it is understood that its main purpose it is the protection of the weapon from bumps and falls (owing to the strong shaping of the components and the thickness of the leather) as like from the weather, because the shape of the flap protects the internal infiltration, whilst the holster will receive the P08, wrapping it completely.


Immagine


 L’estrazione della pistola è quindi molto difficoltosa, al punto tale che un apposito sistema di tiranti provvede a far sporgere il calcio quanto basta per impugnarlo. Dal 1938, i tiranti sono stati sostituiti da una striscia in cuoio, fissata entro la fondina, scorrevole da una apposita feritoia, e con una maniglietta, pure in cuoio, che funge da punto di presa.
Infilando l’arma, questa poggia sulla striscia, e quando di questa si solleva, tirandola, l’estremità libera, anche la pistola viene tratta verso l’alto.
Un sistema ingegnoso, ma figlio dell’epoca in cui al combattimento ci si preparava con relativa calma; e difatti al bauletto si affiancheranno successivamente fondine più convenzionali, in cuoio morbido e in cui il calcio è immediatamente accessibile alla mano.

 The handgun drawing is very difficult, so much so that an appropriate system of tie rods shall cause to lodge the grip enough out to be handed. Since 1938, the tie rods were replaced by a strip of leather, fixed within the holster, moving from a special slot, and with handles, also in leather, which serves as a point of connection.
Holstering the weapon, this rests on the strip, and when this is raised, pulling the free end, the gun is drawn up.
An ingenious system, but also a son of its times when getting ready for battle allowed a relative calm, and in fact later, in parallel to the trunk, will operate more conventional holsters, made by soft leather and allowing the grip to be immediately accessible to the hand.
 
 
Immagine
 

 Come tocco finale, la chiusura è assicurata da una linguetta, fissata alla patta, e da una fibbia con ardiglione.

 As a final touch, the closure is secured by a leather tongue, attached to the flap, and a buckle.
 

Immagine


 Riassumendo, per estrarre l’arma occorre, con entrambe le mani liberare la linguetta dalla fibbia; con una mano, sollevare la patta; con l’altra, tirare la striscia in cuoio; infine, impugnare il calcio ed estrarre.
Ovvio che le foto testimonino di P08 infilate alla cintola, e persino nella tromba degli stivali, per essere veramente pronte all’uso.
La fondina viene fissata alla cintura tramite due passanti; in genere, è portata sul fianco sinistro, ed è uno degli elementi caratteristici nella figura del soldato tedesco, anche per l’aspetto imponente e la sagoma elegante.

 In summary, to extract the weapon it is necessary with both hands to free the tongue from the buckle; with one hand, lift the flap, and with the other, pull the strip of leather and, finally, grasp and pull the grip.
Obviously the photos testify to P08 strung to waist belt, and even in the horn of boots, to be truly ready for use.
The holster is attached to the belt through two loops; generally, it is carried over the left side, and it is one of the features in the figure of the German soldier, even for its impressive and elegant silhouette.
 

Immagine
 

 E veniamo alla replica commercializzata dalla ditta tedesca Sturm Miltech, quale grossista.
Questa fondina è realizzata in cuoio tinto in nero, con cuciture alla norvegese in spago chiaro.
A patta chiusa, è alta 24, larga 20, e spessa 7,5 centimetri circa; alla bilancia, pesa 362 grammi.
I passanti permettono di fissarla a cinture alte sino a 6 centimetri.

 And now we come to the replica marketed by the German company Sturm Miltech as wholesaler. 
This holster is made of leather dyed black, with seams in Norwegian clear twine. 
With flap closed, it is high 24 centimetres, wide 20, and thick about 7.5; on balance, it weighs 362 grams. 
Loops will allow to use belts up to 6 inches wide.
 

Immagine


 La replica ha anche dei marchi riprodotti. 
Sulla parte posteriore, come per l’originale, a destra vi è la sigla dell’arma cui era destinata: P08.

 The replica also has featured marks. 
On the back, like the original, on right there is the symbol of the weapon which was intended for: P08.
 
 
Immagine
 

 Sempre dietro ed a sinistra sono riportati il nome del fabbricante (ovviamente riprodotto), la ditta E. G. Leuner Gmbh di Bautzen (poco dopo, al nome esteso si sarebbe sostituita la sigla distintiva BLA); l’anno di produzione 1941; il marchio di accettazione e la sigla dell’ispettore WaA170. 

 Always behind and to the left it shows the name of the manufacturer (obviously played), the firm E. G. Leuner Gmbh of Bautzen (shortly after, the long name would be replaced the distinguishing BLA), the production year 1941, the acceptance mark and the initials of the inspector WaA170.
 

Immagine
 

 Questa serie di elementi è concepita per rendere anche ad occhi non troppo esperti visibile che si tratta di replica; a parte i caratteri grandi, il simbolo dello stato tedesco, l’aquila ad ali spiegate, è priva della svastica sottostante.
Il termine WaffenAmt , in genere usato per questi marchi, in realtà identifica la struttura delle forze armate tedesche delegata allo studio ed alla produzione dei materiali, e che, tramite una complessa struttura di ispettori, verificava ogni oggetto fornito, dalle armi agli occhiali, e dalle scarpe alle posate.
La sigla WaA170 risulta essere stata impiegata da queste ditte:
• Alban Zeitz 1939
• bdq Ehrhardt und Kirsten Leipzig 1941
• bcb Otto Graf Leipzig 1940 - 42
• hsu
mentre per le fondine della società E.G. Leuner GmbH, con sede in Humboldstr. 23, Bautzen, Sachsen sono stati usati i marchi coi numeri 150 (anno 1942) e 159 (anni 1939 – 44). Anche questo, un accorgimento per distinguere replica ed originale.
La replica si presenta “bene”, e pare confezionata con cura, almeno dove passa il vescovo…
Le parti interne, normalmente non visibili, sono finite con minor cura, e si nota, ad esempio nella cinghia di chiusura della patta, od all’interno della patta stessa. 
 

Immagine
 

 This series of elements is designed to make even to not too experienced eyes results that it is a reply; apart the larger fonts, the symbol of the German state, the eagle with outstretched wings, is devoid of the swastika below.
Waffenamt it is the term, usually used for these marks, that in fact identifies the structure of the German armed forces delegated to the study and production of materials, and that, through a complex structure of inspectors, checking each object provided, from weapons to glasses, and from shoes to silverware.
The symbol WaA170 is being used by these companies:
• Alban Zeitz 1939
• BDQ Ehrhardt und Kirsten, Leipzig 1941
• Bcb Otto Graf Leipzig 1940-42
• Hsu
while for the holsters made by e.g. Leuner GmbH company, based in Humboldstr. 23, Bautzen, Saxony, were used marks with the numbers 150 (year 1942) and 159 (years 1939 - 44). This, too, seems a trick to distinguish between replica and original.
Replica appears "good", and apparently made with care, at least where it passes the Bishop ...
The internal parts not normally visible, are finished with less care, and it could be seen, in example, in the flap closing belt, or within the same flap.
 

Immagine
 

 La lavorazione è buona, ed i materiali mi appaiono più che decorosi. Del resto, il materiale con cui era prodotta l’originale calò di qualità durante la guerra, tanto che nel 1945 era impiegato il cartone pressato.
Il cuoio è però “assetato”; al tatto si presenta rigido, disseccato, e rischia di rompersi al minimo sforzo. 
Ho creduto opportuno di munirmi del buon vecchio grasso per scarponi, e iniziare una cura, che credo durerà una quindicina di giorni, a base di generosi strati applicati a pezzuola, sino a restituire al cuoio la sua elasticità, e un aspetto meno “artificiale”.
Questa precauzione vale specialmente per le due cinghie, su cui vale la pena di non risparmiare grasso, per evitare rotture.
Sono passato alla prova, impiegando la bella replica della P08 WE. Se ai primi tentativi, a cuoio secco, la riproduzione entrava nella fondina con difficoltà, l’effetto grasso ha ammorbidito il cuoio abbastanza da permettere un inserimento perfetto, anche se l’estrazione è ancora un po’ ostica.
 

Immagine
 

 The workmanship is good, and the materials appear to me more than decent. Moreover, the material it had produced the original drop in quality during the war, so that in 1945 had used the cardboard.
But the leather is "thirsty"; at the touch it comes hard, dried, and threatens to rupture following the minimum effort.
I thought it appropriate to use the good old boots grease, and start a treatment, which I think will last at less two weeks, made with generous grease layers applied by cloth until the leather to restore its elasticity, and a less "artificial" look.
This precaution is especially true for the two belts, for which are worth no saving grease, to avoid breakage.
I passed then to the test, using the beautiful WE replica of the P08. If the first attempts, due to the dry leather, model will enter into the holster with difficulty, the grease effect has softened the leather enough to allow perfect insertion, even if the extraction is still some difficult.
 

Immagine
 

 Il caricatore è un po’ alto rispetto alla tasca, ma la patta vi si chiude sopra senza problemi.
Di contro, una volta abbassata la patta, pistola e caricatore scompaiono alla vista…

 The magazine is a bit higher than its pocket, but the flap closes over there without problems.
In contrast, once lowered the same flap, gun and magazine disappears from view ...
 

Immagine
 

 In definitiva, questa replica si trova in internet a prezzi che vanno dai 30 ai 50 euro, oltre le spese postali; per il collezionista e l’appassionato di reenactment, è un acquisto quasi indispensabile, mentre non è utile a chi voglia portare la P08 sui campi del Grande Gioco (se mai qualcuno pensasse di sfidare Glock e Beretta ad una prova così impari…).
Il voto, tenuto conto del prezzo e della qualità, è un otto.

 At last, this replica could easily be found on Internet at prices ranging from 30 to 50 euro, plus mailing. For collectors and reenactors, it is an almost essential purchase, but is not useful to those wishing to carry the P08 Heads of the Great Game fileds (if anyone will thought to challenge Glock and Beretta to a such unpaired test...).
The vote, minding to price and quality, is an eight.
 
Mazariol
 
Clicca qui per discuterne sul forum - Click here to talk about it on forum
 

Immagine