Arktis 1601




Oggi, vanno di moda i vest tattici "modulari".
Certamente, la possibilità di gestione e cambiare la posizione delle tasche, li rende più personalizzabili.
Tuttavia, esistono vest i quali, pur non essendo "modulari" rimangono tra i più efficienti e fruibili nel panorama del materiale tattico militare.
Oggi parliamo di un classico, intramontabile, tuttora in uso presso vari reparti della British Army in colorazione DPM: il modello 1601 della Arktis.

Today the modular tactical vest are fashionable.
Certainly, allowing to change the position and setting of the pouch it makes them more personalized.
However, there are some tactical vest not modular but in the highest class of military equipment for efficiency and usability.
Today we will talk about a classic vest, timeless and still used by british military forces (in DPM version): the Arktis 1601


flags_of_italy.gif L'esemplare oggetto di questa recensione è in colorazione OliveDrab, ma il 1601 è' disponibile anche in altre colorazioni (Olive Drab, Flecktarn, DPM, Woodland, CadPat, AusCam,…) anche se non sono tutte ugualmente reperibili sul mercato e altrettanto fruibili come quella in OD.


flags_of_united-kingdom.gifThis one is in OliveDrab color but the 1601 is available also in Flecktarn, DPM, CadPat, Woodland, Auscam...but not all easy to find on sell and equally useable.


flags_of_italy.gif DESCRIZIONE GENERALE


Il vest è un “non modulare” assemblato su una robusta e spessa struttura di rete in doppio strato in Cordura, in colorazione OD per tutte le varianti cromatiche in commercio, che lo rende molto traspirante. Elemento non trascurabile che lo rende idoneo all'impiego in ambienti o climi particolarmente caldi e/o umidi, quali possono essere teatri operativi reali in alcune parti del mondo o la pratica del softair nei mesi estivi.

Tutte le tasche sono costruite in Cordura 1000 denari (indice di alta qualità) e tutte le cuciture sottoposte a stress meccanico sono doppie e molto accurate.

Come d'obbligo, questo vest è regolabile:
- in altezza per mezzo di spalline unite da importanti strati di velcro e un nastro di sicurezza, che rimangono entrambi al di sotto degli ampi spallacci, su cui sono posizionati i D-ring;
- in larghezza per mezzo di tre robuste cinghie posteriori con elastici per la ritenzione della cinghia in surplus.

Sugli spallacci, ho cucito il velcro per il battle-name (il vest non lo prevede).

flags_of_united-kingdom.gif GENERAL OVERVIEW

The 1601 is a not modular vest assembled on a thick and tough double layer net structure, in OliveDrab for all the available colors and it's very transpiring. This feature makes it good for hot and/or humid environments.
The pouches are made in 1000 denars Cordura and the seams in critical points are double.
You can adjust this vest in:
-height: with strength Velcro and a security belt, both under the shoulder pad with D-ring.
-width: with 3 stuff tape on the back (3 on the right e 3 on the left) with elastic system to retain the surplus.
On the strap I've sewed a piece of Velcro for ID patch (not foreseen by the vest).



(Vista posteriore - The backside)


flags_of_italy.gif Il vest si chiude anteriormente tramite una robusta cerniera coadiuvata da due fastex regolabili, uno per ogni estremo.

flags_of_united-kingdom.gif You can close the vest thanks to a tough zipper on the frontside, helped by two adjustable Fastex, up and down.




flags_of_italy.gif E’ presente un ulteriore fastex fisso non regolabile (nella foto sopra B), all’interno del vest, con funzione di ausilio dei due sopraccitati e di avvicinamento dei due lati del vest durante la chiusura della zip.

Ritengo che in caso di necessità sia possibile chiudere il vest unicamente tramite i tre fastex avendo così a disposizione una superficie libera ulteriore per la ventilazione.

Su entrambi i lati della cerniera mediana sono presenti altre due zip (nella foto sopra A1-A2), una per parte, che danno accesso a due grossi vani compresi tra i due strati di rete (quello posteriore a contatto col corpo e quello anteriore dove sono cucite le tasche).

Questi due vani sono molto comodi e possono essere usati per trasportare le mappe durante le gare ma anche tutto il materiale che viene utilizzato durante le operazioni di gioco e che non si ha il tempo di rimettere al immediatamente proprio a posto.

Nel vano sinistro è presente una fondina occultata universale che può contenere pistole piccole come alcune Glock e pistole più grandi come Hi-Capa 5.1 o SigSauer P226R.

Il trasporto di una pistola voluminosa e lunga (per esempio, una Hi-Capa 5.1) può risultare scomodo, data la posizione sotto-ascellare della fondina.

 

flags_of_united-kingdom.gif It has an additional fixed non-adjustable Fastex (pictured above B), inside the vest, with the function of assist the two mentioned above and approach the two sides of the vest during the closing of the zipper.
I believe that if necessary you can close the vest only through the three Fastex having in this way a free surface available for further ventilation.
On both sides of the median zipper there are two other zips (pictured above A1-A2), one on each side, giving access to two large pouches between the two layers of the net structure (the rear layer in contact with the body and the front one where the pouches are sewn).
These two pouches are very useful and can be used to transport the maps during the games but also all the material that is used during the operations of the game and you do not have the time to immediately re-insert in its right place.
In the left compartment has a concealed universal holster that can hold small pistols like Glocks or bigger guns such as Hi-Capa 5.1 or SigSauer P226R.
The transport of a big and long gun (for example, a Hi-Capa 5.1) can be uncomfortable for the sub-armpit position of the holster.

 

 




flags_of_italy.gif Internamente il vest presenta alcuni passanti ben cuciti e un “cinturone” -duty belt- morbido e di qualità non in linea con quella del vest.
In questo caso è stato sostituito da un classico cinturone US Army vecchio modello con fibbia in metallo.
Questa soluzione adottata dalla Arktis permette al vest di rimanere aderente al corpo anche a pieno carico e anche su corporature magre, inoltre permette uno scarico dei pesi su tutto il tronco e non unicamente sulle spalle, che in fondo è una delle cose principali che si richiedono ad un vest di questo tipo.

AGGIORNAMENTO:
dopo lunghe ed accurate prove, abbiamo riscontrato grosse limitazioni nell'uso del cinturone US Army sopradescritto.
Infatti, la posizione molto rialzata del cinturone, in giocate di lunga durata quali una 24, 36 o 48 ore, crea seri fastidi ai fianchi per il continuo sfregamento su di essi.
Per questo motivo si consiglia l'utilizzo del suddetto cinturone solo per giocate di breve durata e l'uso del cinturone originale in dotazione (sicuramente di qualità molto inferiore ma molto morbido) per le giocate più lunghe.

flags_of_united-kingdom.gif Internally, the vest has some well-sewn loops and a soft duty belt with a quality not in line with the high standards of the vest.
In this case it was replaced by a classical old model of U.S. Army duty belt with buckle made of metal.
This solution adopted by Arktis enables the vest to stay close to your body even when fully loaded even on lean body types, it also allows a discharge of the weights over the hips and not only on the shoulders, which is basically one of the main things you need from a vest of this type.

UPDATE: after long and careful tests, we found major limitations in the use of U.S. Army duty belt described above.
Indeed, the very elevated position of the belt, in long term games such as 24, 36 or 48 hours, causes serious inconvenience to the hips for the constant rubbing on them.
For this reason we recommend the use of that belt just to play short games and the use of the factory belt (certainly of lower quality but very soft) for playing the longest.





flags_of_italy.gif SPECIFICHE TATTICHE

Come si evince dalle foto si tratta di un vest non modulare le cui tasche sono, perciò, fisse e disposte su due livelli:

 

flags_of_united-kingdom.gif TACTICAL FEATURES

As can be seen from the pictures it is a non-modular vest whose pouches are, therefore, fixed and arranged on two levels:

 




flags_of_italy.gif LIVELLO INFERIORE

Il livello inferiore è composto da 6 tasche: 4 mag-pouch + 2 water/utility pouch

Le 4 tasche frontali (nella foto sopra numerate da 1 a 4) , due per ogni emilato, nascono come mag-pouch (tasche porta caricatori) in grado di contenere comodamente 3 caricatori colt con mag-pull cadauna (per un totale quindi di 12 caricatori che è una riserva di fuoco di tutto rispetto).

 

flags_of_united-kingdom.gif LOWER LEVEL
The lower level consists of 6 pouches: 4 mag-pouch + 2 water/utility pouch
The 4 front pouches (pictured above numbered from 1 to 4), two for each side, born as mag-pouch that can easily carry 3 Colt type mags with Mag-pull each (for a total of 12 mags that is a good reserve of "fire").

 

 


(Dettaglio mag-pouch con caricatori inseriti - Detail of a mag-pouch with mags inside)

flags_of_italy.gif Come tutte le tasche del livello inferiore, queste sono rivestite internamente da uno strato impermeabile, hanno la doppia chiusura velcro-fastex, hanno la patella di chiusura irrigidita con un ulteriore strato di cordura interna e hanno il foro per lo scolo dell’acqua sul fondo.

-NB. Difficilmente in un utilizzo ludico si trasporteranno un numero così elevato di caricatori quindi si può decidere di utilizzare una delle due tasche centrali, o entrambe, come mag-pouch e le rimanenti tasche anteriori laterali (tasche 1 e 4 in foto) come utility (fist-aid pouch per es.) per riporvi il materiale di cui si potrebbe avere immediato bisogno e per il quale si necessita quindi di un rapido accesso.

Dopo vari tentativi ho evidenziato una maggiore facilità di estrazione dei caricatori con mag-pull inserendoli frontalmente e quindi estraendoli tirandoli in avanti e verso l’alto.

Non consiglio il considerare di riporre il caricatore esausto nella mag-pouch affianco a quelli “pieni”, questo sia perché concettualmente sbagliato sia perché ci si potrebbe ritrovare in mano un caricatore esaurito e doverlo reinserire nuovamente per cercarne un altro…e trovare l’unico “pieno” su tre può non essere così immediato.

flags_of_united-kingdom.gif Like all the pouches of the lower level, these are lined with a waterproof layer, have dual Velcro-Fastex closure, have a flap closure stiffed with a further layer of Cordura and have a hole for draining water on the bottom.
-NB. With difficult in a fun using you will transports a large number of mags so you can decide to use one of the two central pockets, or both, as mag-pouch and the remaining side and front pouches (pouch 1 and 4 in pics) as utility pouches (fist-aid pouch for example) to storing the material you might have an immediate need and for which therefore is required a quick access.
After several attempts I have found, as a easier way to extract the mags with May-pull, storing them in the front pouches and extracting them pulling forward and upward.
I do not recommend to consider storing the spent-mag in the mag-pouch close to the "full" mags, because this is conceptually wrong and because you might extract a spent-mag and have to re-enter again to try another...and find the only "full" of three may not be so easy.  

 

 

(Dettaglio della First-Aid pouch - Detail of First-Aid pouch)


flags_of_italy.gif Le 2 tasche laterali, sistemate sempre nel livello inferiore ma in posizione leggermente arretrata, sono più grandi e concepite per il trasporto di borracce da 1L. cadauna o come utility (nella foto 5-6).

Le due tasche sono molto capienti e a differenza delle mag-pouch hanno, in aggiunta al velcro e al fastex, due bottoni a pressione che rendono la chiusura di queste tasche veramente efficace e sicura.

Anche a pieno carico queste tasche sono studiate per non uscire in maniera spropositata dalla figura e intralciare così i movimenti delle braccia.

 

flags_of_united-kingdom.gif The 2 side pouches, placed in the lower level but slightly backward, are larger and designed to transport 1L. water bottle each pouch or as a utility (see picture 5-6).
The two pouches are very big and differently from the mag-pouches have, in addition to the Velcro and Fastex, two snaps closure that makes these pouches very effective and steady.
Even at full load these pouches are designed to not protrude disproportionately from the shape and hinder the movements of the arms.
 

 

 

 

flags_of_italy.gif Come per le mag-pouch, nell'utilizzo ludico anche il trasporto di due borracce oltre alla vescica d’idratazione posteriore può essere eccessivo quindi si può optare per l’utilizzo delle tasca laterali come utility e/o spent-mag pouch.

Per un utilizzo da parte di destrimani può essere consigliato convertire la tasca laterale destra in utility e quella sinistra in spent-mag pouch.

 

flags_of_united-kingdom.gif As for the mag-pouches, in the common games to transport two water bottles plus the back hydration bladder may be excessive so you can decide to use the side pouches as utility and/or spent mag-pouch.
For a use by right-handed can be recommended to convert the right pouch in a utility one and the left in a spent-mag pouch.

 

 

(Tasca laterale destra contenente una borraccia e una steccobenda Sam Splint - right side pouch containing a waterbottle and a splint)


flags_of_italy.gif Per l’utilizzo della tasca laterale come spent-mag pouch si consiglia di tenere il fastex aperto (e accorciato sul suo nastro in modo che non mi muova o sia soggetto a urti) e di ricoprire gran parte del velcro con altro velcro in modo che, nel momento concitato dell’azione, il riporre il caricatore esausto non impegni troppo tempo a causa dell’apertura di tutti i 10cm di velcro posto sulla tasca.

All’interno trovano alloggio non più di 3 caricatori esausti risposti in modo disordinato.

flags_of_united-kingdom.gif To use the side pouch as mag-pouch is recommended to keep fastex open (and shortened on its tape so it can't move and be hitted) and cover most of the Velcro closer with other Velcro so, when you're in the deep action, storing the spent-mag does not need to much time, having to apen all the 10cm of Velcro closure.
Inside the pouch you can't store no more than 3 spent mags putted inside in a random way.

 

 


(Dettaglio della tasca spent-mag “fai da te” - detail of the "DIY" spent mag-pouch)


flags_of_italy.gif LIVELLO SUPERIORE

Nel livello superiore sono presenti 3 tasche di cui due tasche identiche a sinistra (FFD pouch – first field dressing) ed una ideata per il coltello e/o la bussola, a destra (nella foto sopra chiamate rispettivamente Y1-Y2 e X)


flags_of_united-kingdom.gif UPPER LEVEL
On the upper level there are 3 pouches: two identical pouches on the left (FFD Pouch - first field dressing) and one to the right designed for a knife and/or compass (see picture above named as the Y1-Y2 and X).  

 

 

(Dettaglio delle tasche del livello superiore - detail of the pouches of the upper level)


flags_of_italy.gif Queste tasche non hanno la chiusura a velcro e fastex ma esclusivamente 2 bottoni a pressione per tasca.

La scelta di utilizzare due bottoni a pressione e non uno solo, ha la duplice funzione di sicurezza nel caso si utilizzino entrambi e di allungamento della tasca se si decidesse di utilizzare solo quello più in alto.

Anche queste tasche sono dotate di un anello metallico sul fondo per lo scolo dell’acqua e del rivestimento interno in materiale impermeabile.

Come di può osservate nella foto soprastante, in una delle due tasche sinistre (Y1-2) può trovare alloggiamento una pinza multiuso Leatherman con accessori e un Rescue Strobe MS2000 della ACR e data la conformazione piuttosto “squadrata”, la tasca si chiuderà lo stesso con entrambi i bottoni.

 

flags_of_united-kingdom.gif These pouches do not have the velcro straps and Fastex but only 2 snaps each one.
The choice of using two snaps and not just one, has the dual function of security if you use both and elongation of pouch if you decide to use only the higher snap to close it.
Also these pouches are equipped with a metal ring on the bottom to drain water and they're lined in waterproof material.
As can be seen in the picture above, in one of two left pouches (Y1-2) you can store a multi-tool with accessories and a Rescue Strobe ACR MS2000 and, thanks to the shape rather "square", the pouch will close the same with both snaps.

 





flags_of_italy.gif Nell’altra tasca (Y1-2) può essere inserita una radio piccola come la Alan 607 ma anche una più corposa come la 507. Ritengo che chiudendo questa tasca con un solo bottone a pressione (quello più alto) sia possibile riporvi anche una Midland G7 e similari ma a discapito di un po’ di sicurezza nel trasporto.

NB. Il caricare in modo eccessivo le due tasche sinistre, soprattutto in senso anteriore, può creare dei problemi nell’estrazione rapida dei caricatori dalle mag-pouch sottostanti.

Questa difficoltà è stata riscontrata durante il gioco ed è dovuta all’impossibilità di estendere verso l’alto tutta la patella delle mag-pouch oltre che all’urto dei caricatori contro il fondo della tasca sovrastante quando questa risulti troppo “gonfia”.

La tasca superiore sinistra (tasca X) è una doppia tasca nata per trasportare una bussola e un piccolo coltello ma può comodamente contenere nel vano inferiore un GPS Garmin Etrex H con tanto di custodia originale (che è molto voluminosa) e un piccolo coltello Spyderco nella piccola tasca sovrastante, anche qui a discapito di un po’ di sicurezza data la necessità di utilizzare un solo bottone a pressione per la sua chiusura.

 

flags_of_united-kingdom.gif In the other pouch (Y1-2) can be inserted a small radio like the Alan 607 but also a bigger one as the 507. I think that closing this pouch with a single snap (the highest) you can also storing a Midland G7 but it's less safety.  

 


NB. Loading excessively the two left upper pouches, especially if they will protrude forward, can gives problems in the fast extraction of the mags from the lower mag-pouches.

This difficulty has been encountered during the game and is due to the impossibility of extending upwards the flap of the pouches closure as well as the hit of the mag against the bottom of the pouch when it is too "bloated".
The upper left pouch (pouch X) is a double pouch designed to carry a compass and a small knife but, in the lower compartment, can holds a GPS Garmin eTrex-H with the factory case (which is very bulky) and a small knife as a Spyderco in the small pouch above. To do that you will need to close it only with one snap decreasing safety storage.

 

 

 


 


flags_of_italy.gif CONCLUSIONI

 

Il vest è di eccellente fattura e rifinitura e la qualità dei materiali è ottima.

Il mod.1601 non è un vest di “facciata”.

E’ concreto e spartano ed è l’operatore a doversi adattare a lui, non viceversa. Non di meno, risulta confortevole da portare anche a pieno carico, per la insita stabilità, robustezza e affidabilità.

Questo gilet va usato, usato e usato ancora, sia per ammorbidirsi e modellarsi (anche se non l’ho trovato eccessivamente duro neanche ai primi utilizzi), sia per trovare la soluzione migliore per i propri oggetti e per le proprie esigenze.

Chi è abituato ai sistemi modulari, potrebbe rimpiangerli per le prime giornate, specialmente quando, indossando un 1601, si cerca di trovare la definitiva collocazione del carico, passandolo da una parte all’altra alla ricerca della soluzione migliore.
Ma, alla fine, tutto troverà il suo posto e le mani troveranno con sicurezza e naturalezza l’oggetto voluto.

Consiglio di collegare ogni accessorio al vest con una cordino, soprattutto per gli oggetti risposti nelle tasche superiori, per facilitarne l'estrazione.

Le rifiniture, come già detto, sono ottime e i bottoni a pressione silenziosi e di facile gestione anche con i guanti, a patto che il materiale inserito nelle tasche sia piuttosto solido o rigido. Risulta difficile, infatti, chiudere rapidamente una tasca superiore, magari di notte e con i guanti, se dentro ci sono oggetti molli.

Se caricato con attenzione risulta stabile e equilibrato e i vari sistemi di ritenzione, il cinturone e i larghi spallacci fanno sì che il peso sia distribuito in modo uniforme e non unicamente sulle spalle…anche perché, a pieno carico, questo tattico più diventare molto pesante date la sua capienza!

Pur considerata la sua grande capacità di carico non ho mai sentito addosso l’effetto “omino Michelin”. In effetti le tasche sono voluminose e capienti ma non eccessivamente sporgenti da infastidire i movimenti delle braccia.

E' stato segnalato, da utilizzatori professionisti, il fatto che, stringendo al massimo le cinghie posteriori di regolazione, può conseguirne difficoltà di inserimento della vescica d’idratazione nell’apposita tasca (nella foto “7”) e la concomitante riduzione degli spazi disponibili (di norma contiene di misura una vescica da 2,5L a seconda della forma della vescica stessa).

Abituato ad una spent-mag pouch della High Speed Gear Inc. di dimensioni gigantesche, ho accusato la difficoltà di non poter riporre rapidamente, in azione, caricatori o materiali di cui occuparmi successivamente.

Si può parzialmente risolvere questo “problema” utilizzando allo scopo le due grosse tasche laterali e i due ampi vani anteriori i quali, essendo direttamente a contatto con torace e addome, non possono contenere grossi oggetti spigolosi, pena una riduzione del comfort.

Nel caso in cui fosse indispensabile una spent-mag pouch vera e propria, consiglio di indirizzarsi verso una tasca cosciale appesa ad una duty belt supplementare; sconsiglio di utilizzare a tal fine la duty interna al vest per non inficiare la stabilità, l’equilibrio e il comfort offerto da questo vest.

L'Arktis 1601 non è un vest “entry-level”, sia come utilizzo sia come costi, che in Italia si aggira intorno ai 190€ più spese di spedizione.
All'estero è facile reperire 1601 usati, soprattutto in DPM, a costi molto più accessibili.

 

flags_of_united-kingdom.gif CONCLUSIONS

The vest is of excellent workmanship and finish and materials quality is excellent.
The mod.1601 is not an "only outward appearance" vest.
Is spartan and concrete and is the operator to have to adapt to it, not vice versa. Nevertheless, it is comfortable to wear even when fully loaded, for it's stability, robustness and reliability.

You have to use it and use and use again, both to soften and shape (even if I didn't found it too hard even to the first use) and to find the best solution for the items you need to store.
People used to modular systems may regret them for the first days, especially when wearing a 1601 you will try to find the final location of the cargo, moving it from one place to another looking for the best solution.
But, in the end, everything will find its place and the hands will safely and naturally find the object you need.
I recommend to connect any accessory to the vest with a cord, especially for the objects in the upper pouches to facilitate their extraction.
The finishing, as mentioned, are good and snaps are silent and easy to manage also with gloves, but only if the items are solid and rigid. It is difficult, in fact, quickly close an upper pouch, maybe at night and with gloves, if there are soft objects inside.
If loaded with care is stable and balanced and the various retention systems, the belt and the wide shoulder straps, make sure the weight is distributed evenly and not only on the shoulders... also because, fully loaded, this tactical vest could become very heavy thanks to its very big capacity!
Also looking at the large load capacity, I have never felt the effect "Michelin Man". In fact, the pouches are roomy but not overly bulky and protruding to hind your arms movements.
It was reported by professional users, the fact that, tightening up the rear adjustment straps, you can have difficulties entering the hydration bladder in the hydration pouch ("7" in picture) and at the same time the reduction of the available space for that (usually can contain a 2,5L. hydration bladder, depending on the shape of the bladder)

Being used to an High Speed Gear Inc. spent-mag pouch, with huge dimensions, I had little difficulties of not being able to quickly put, in action, mags or materials I had to manage afterwards.
You can partially solve this "problem" using the two large side pouches and two large front pouch which, being in direct contact with the chest and abdomen, can not contain large sharp objects, or this reduce the comfort.
If a proper spent mag-pouch should be indispensable, you can use a leg panelatteched to a duty beltwith a spent-mag pouch on it. I advice against using the internal duty belt to do that to not reduce stability of the vest.
The Arktis 1601 is not an "entry-level" vest, as both use and price, which in Italy is around 190€ plus shipping charges.

 

Clicca qui per discuterne sul forum - Click here to talk about it on forum